“Liberazione di Andromeda” di Pietro di Cosimo

Liberazione di Andromeda -Pietro di CosimoL’orrore del mostro che assalta Andromeda incatenata si propaga sulle onde. Perseo è mostrato una prima volta mentre vola in soccorso dell’amata, in alto a destra, e poi in groppa al mostro, sul punto di calare la spada.




Allievo di Cosimo Rosselli (da cui prese il nome), sensibile all’influsso di numerosi artisti (tra cui Botticelli, Signorelli e Hugo der Goes), Piero di Cosimo è tuttavia uno dei pittori più originali del suo tempo per la fantasiosa vena poetica dei suoi quadri di soggetto mitologico, per il senso profondo, già quasi romantico della natura, che spesso domina le sue opere.

Visse da recluso per molti anni e si diceva che non avesse mai mangiato altro che uova sode. Eseguì anche quadri a soggetto religioso, ritratti (celebre quello di Simonetta Vespucci) e disegni per maschere, feste e processioni.